Come ristrutturare il bagno di casa

CaTurin Ristrutturazione Torino Arredamento Torino Traslochi Arredamento Bagno articolo blog Settembre

Hai appena comprato casa o semplicemente hai bisogno di ristrutturare il bagno?
Allora questo articolo fa al caso tuo, vediamo nel dettaglio su cosa prestare attenzione.

Il bagno di casa è un luogo speciale e deve essere il nostro luogo di relax e di benessere.
Per questo motivo è importante capire come ristrutturare un bagno e quali sono i trucchi per renderlo confortevole e funzionale.
Il segreto per ristrutturare e arredare un bagno è nel giusto equilibrio di luci, colori e masse, oltre alla disposizione ottimale per sanitari e vasca/doccia.

Oltre alle misure minime normalmente imposte dai regolamenti comunali, esistono molti “trucchi pratici” ed accorgimenti visivi da utilizzare in questa stanza.

Proveremo ad indicarne alcuni, invitandovi a rivolgervi a professionisti del settore che potranno suggerirvene altri e dirvi quali soluzioni adottare e come, senza dimenticare che i protagonisti fondamentali della scelta siete voi.

 

Le soluzioni tecniche per il bagno

Si tratta, fondamentalmente, di sistemi per ridurre i tempi di esecuzione dei lavori: ad esempio la collocazione di pannellature isolanti impermeabili che possono essere piastrellate subito dopo la posa riducono i tempi di lavoro e i costi di messa in opera; per il comfort termico, i sistemi per il riscaldamento elettrico aiutano a rendere confortevole la temperatura dell’ambiente in pochi minuti e sono anche gestibile da remoto.

Il tocco di stile per un bagno ristrutturato è il piatto a filo pavimento.
Diventa però essenziale studiare un sistema per evitare che l’acqua esca.

Ci sono sistemi che permettono all’acqua di defluire senza il pericolo di ristagni, utilizzando una membrana impermeabilizzante, canaline di scolo, svariati profili e pannelli pendenziati.

Spesso è sufficiente inserire delle canaline di scolo e delle membrane impermeabilizzanti per favorire il corretto deflusso dell’acqua.

Per quanto riguarda la pavimentazione, le piastrelle grandi riducono le fughe ed ingannano meglio l’occhio.

Attenzione pero’ perché se lo spazio è irregolare, allora è meglio giocare con le dimensioni anche variabili delle piastrelle.

Cosa considerare nella scelta del lavabo e dei sanitari?  

Quando il bagno ha una metratura ridotta, è meglio utilizzare sanitari con profondità massima di 50 cm e lavandini con bordo minimo per lasciare il massimo spazio al catino.

Esistono diverse tipologie di lavabo e non è facile scegliere quale è meglio usare per la nostra casa.

Molto spesso il rischio è quello di fare delle valutazioni solo sulla base estetica, senza valutare le esigenze d’uso e le dimensioni del bagno.

Le domande principali a cui trovare delle risposte sono: quanti tipi di lavabi esistono? Quali sono i materiali più utilizzati per i lavabi? Cosa considerare nella scelta del lavabo?

La profondità del catino è la prima cosa da valutare; i bordi stondati o squadrati, l’attacco del rubinetto a “bordo” o a parete, lavabo integrato o da appoggio?

Quindi anche la scelta del lavabo deve essere accurata e valutata con attenzione.

Mobili per un bagno moderno

I mobili del bagno moderno sono caratterizzati da forme pure e geometrie nette.

Anche i contenitori per un ambiente contemporaneo hanno in genere design lineare e pulito.

Oltre alle consolle d’appoggio e ai pensili, sono sospesi anche i mobili lavabo, dotati perlopiù di cassettoni per riporre biancheria, prodotti per la tolette o, più semplicemente per mascherare la lavatrice.

Naturalmente lo specchio è fondamentale: nel bagno piccolo collochiamolo su due pareti per aumentare lo spazio visivo.

Anche il box doccia dovrà essere rigorosamente trasparente, per non ostacolare la vista.

Infine il bagno piccolo deve essere essenziale: pochi oggetti al posto giusto per dare equilibrio e sensazione di benessere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pavimento per il bagno: quale scegliere?

Nelle nostre case il bagno rappresenta il luogo destinato al nostro benessere e ciò influenza la scelta degli elementi d’arredo che dovranno risultare esteticamente gradevoli e allo stesso tempo pratici e funzionali.

Il pavimento del bagno ha l’importante compito di esaltare la bellezza dei sanitari, dei mobili, ma sopratutto deve avere un formato dimensionato per l’ambiente.

Le grandi lastre ingannano l’occhio nei bagni piccoli, ma se la forma è irregolare allora meglio il piccolo formato.

Ma soprattutto è bene piastrellare le pareti solo dove necessario, lavorando a contrasto con tinteggiatura nelle pareti libere.


Infissi per il bagno: quali sono i più adatti?
 

Il bagno è, assieme alla lavanderia, un ambiente in cui il vapore e l’umidità la fanno da padrone, e dove la formazione di condensa sui vetri, sulle pareti e sui telai degli infissi è all’ordine del giorno.
Per questo è importante qui, ma in generale in tutta la casa, utilizzare degli infissi in PVC.

Per superare il problema dell’umidità la soluzione ottimale sarebbe installare delle finestre per bagno con sistema di microventilazione.

 

Adesso sapete bene quali sono le cose da osservare per rendere il vostro bagno il posto più adatto alle vostre esigenze.

Non esitate a contattarci per ulteriori informazioni, i nostri professionisti vi aiuteranno per ogni vostra esigenza.

Contattaci per informazioni o per un preventivo

Seguiteci su Facebook per rimanere aggiornati sulle novità per la vostre case!

 

 

Condividi questa notizia
Altri articoli

Loft e Open Space

Come affrontare una casa con grandi spazi aperti Nello penultimo articolo vi abbiamo parlato di come ristrutturare e arredare una casa dalle piccole dimensioni. Oggi…